Lemon Poppy Seed Cake

Una sofficissima ciambella senza glutine al limone e semi di papavero

Okay, okay, non che questa torta americana sia tra le più famose, qui da noi. Meglio, così potrete sorprendere la vostra super mamma, o la/il fortunata/o che inviterete ad assaggiarla.

“Ma che c’azzeccano i semi di papavero col limone in una torta?”, ci siamo sempre chiesti. Eh si, fa un po’ strano l’abbinamento, ma vale la pena fidarsi. Intanto perché la torta è soffice come una nuvola e nessuno direbbe che è senza glutine, e questo ve lo possiamo firmare (e ci sono, non uno, ben due segreti per questo risultato, e ve li spieghiamo tra poco). E poi perché i semi scrocchiano a ogni morso, e la cosa è divertente perchè la torta è soffice ma anche croccante.

Insomma, il nostro suggerimento è provarla, perché è facile, facile, facile e strabuona.

I semi di papavero è un po’ difficile trovarli in commercio senza la temuta dicitura “Confezionati in un ambiente dove si confezionano anche prodotti contenenti glutine”. Noi però li abbiamo trovati e sono disponibili cliccando qui.

Ah, i segreti!!! I segreti della morbidezza della torta sono questi: la ricetta vuole che fa torta sia imbevuta di una bagna fatta con acqua zucchero e succo di limone e questo la mantiene bella morbida nei giorni. Inoltre noi abbiamo aggiunto all’impasto tradizionale una manciatina di farina di mandorle, che aumenta la morbidezza.

Bando alle ciance, allacciamo i grembiuli!

 

Strumenti

  • Sbattitore elettrico o planetaria con frusta
  • Stampo per ciambellone dm 22cm, h 10cm
  • 1 Stecchino per spiedini

Ingredienti

per 6 persone

  • 110g zucchero
  • 3 uova
  • 135g farina di riso*
  • 100g amido di mais*
  • 42g farina di mandorle*
  • 1 bustina di lievito per torte*
  • 1 pizzico sale
  • scorza di 1 limone non trattato
  • 135ml olio di mais o semi
  • 135 ml latte (sostituibile con una bevanda vegetale*)
  • 80g semi di papavero
  • succo di 1 limone non trattato
  • 75g zucchero
  • 70ml di acqua
  • spray staccante o burro e farina di riso per ungere lo stampo

Glassa

  • 125 zucchero a velo*
  • 50 ml acqua

Importante: gli ingredienti con asterisco devono riportare la dicitura Senza Glutine in etichetta.

Inizia pesando insieme le farine, il lievito, i semi di papavero (se li stai cercando li trovi qui), la scorza di limone e il sale.

A parte monta le uova con lo zucchero semolato. Aggiungi l’olio di mais alternato con il latte e continua a montare. Poi aggiungi gli ingredienti secchi in tre mandate continuando a mescolare. Accendi il forno a 200°. Ungi lo stampo con lo spray staccante e versa il composto. Una volta che il forno è pronto, inforna la ciambella a cuoci a 170° per 35-40′. Se hai un forno un po’ aggressivo, abbassa la temperatura a 160° e allunga il tempo di altri 5-10′. Prima di sfornare controlla sempre che l’interno sia cotto inserendo uno stecchino (se esce pulito la torta è pronta).

Mentre la torta cuoce, versa in un pentolino con i bordi alti il succo di limone, l’acqua e 75 g di zucchero semolato. Da quando inizia a bollire gira e attendi un paio di minuti. Poi togli dal fuoco e fai raffreddare.

Una volta sfornata la torta (ancora nello stampo), bucala infilando lo stecchino da spiedini in diversi punti e, aiutandoti con un pennello o un cucchiaio, versa metà della bagna al limone. Attendi circa 30′ e capovolgi la torta per liberarla dallo stampo. Bagna ancora la torta e finisci il liquido. Fai raffreddare completamente la torta a temperatura ambiente.

In una ciotolina piccola verso lo zucchero a velo e l’acqua poco alla volta. Mescola con un leccapentole o un cucchiaino per sciogliere i grumetti. Poggia la torta su una gratella e versa lentamente la glassa. Quando sarà scolata completamente, puoi spostare la torta su un piatto da portata.

Conserva la torta in frigorifero per 4-5 giorni, oppure congelala.

Ricordati di scattare una foto, postarla e taggarci con #brioglutenfreebakery. Ancora non ci segui? Inizia subito su Facebook o Instagram

Non ci resta che augurarti buona merenda!

Gio & Paolo