Crêpes senza glutine

Una ricetta francese semplice e versatile

Dobbiamo confessarvelo: abbiamo da sempre un debole per la Francia. Prima vacanza fatta insieme: Bretagna e Normandia. Al ritorno le nostre valige emanavano una tale puzza di formaggio che non ci si poteva stare vicino ( a i u t o !). Perfino il colore del logo di Brio è stato ispirato da un film francese. Quest’estate la Francia ci mancherà e, sopraffatti dalla nostalgia, ci è venuta una voglia matta di crêpes. Sono un piatto semplicissimo e anche molto versatile perché si può usare la stessa ricetta come dolce (accompagnandole con una confettura, una crema spalmabile alla nocciola o al pistacchio, del gelato o semplicemente del succo d’acero) oppure come secondo piatto salato (anche se sarebbe più corretto sostituire la farina di riso con la farina di grano saraceno e fare le Galettes Sarrasin) oppure addirittura come primo al forno (un esempio fra tutti le crespelle con besciamella e i funghi). Ma soprattutto (e con questo ti convinceremo): per farle non serve accendere il forno.

Insomma, noi vi scriviamo la ricetta qui sotto. Come mangiarla decidetelo voi!

Strumenti:

  • padella antiaderente (io ho usato un diametro 20cm)
  • leccapentole
  • setaccio
  • piccolo mestolo
  • pimer a immersione (facoltativo)

Ingredienti:

per 15-16 crêpes

  • 900ml latte fresco intero
  • 3 uova grandi
  • 150g farina di riso*
  • 150g amido di mais*
  • burro qb per la padella

Importante: gli ingredienti con asterisco devono riportare la dicitura Senza Glutine in etichetta.

Miscela insieme amido di mais e farina di riso. Rompi le uova e sbattile aggiungendo il latte (se hai il pimer a immersione fai meglio e vai sul sicuro). Aggiungi le farine setacciandole sui liquidi in tre mandate e continua a sbattere (o pimerizzare). Se e quando l’impasto (molto liquido) non avrà grumi, mettilo a riposare in frigo 30′. Passato il tempo di risposo, prepara una padella e inizia a scaldarla e tieni vicino una ciotola con del burro a pezzetti o già fuso e il mestolo. Se la farina nell’impasto si è depositata sul fondo, dai un’altra frullata col pimer.

Quando la padella è calda aggiungi una noce di burro e ungi bene tutta la padella aiutandoti con uno scottex. Aggiungi un mestolo scarso di impasto e fai in modo che si depositi sulla padella in modo uniforme. Se la padella è calda al punto giusto l’impasto farà subito dei piccoli fori in alcuni punti. I primi a seccarsi saranno i bordi ma aiutati con il leccapentole per capire se è il momento di girarla o no: la parte posteriore deve staccarsi con facilità dal fondo della padella.

Se è la prima volta che fai le crêpes è normale che la prima venga o un po’ storta, o troppo spessa, o troppo sottile. Prenderai la mano in base al diametro della tua padella e alla dimensione del mestolo via via facendole. Con questa dose dovrebbero venire 15 o 16 crêpes, ma dipende da quanto le fai sottili.

Appena fatte, le crepes senza glutine sono molto elastiche e puoi tranquillamente farcirle arrotolandole come un cannolo o piegandole in quattro a triangolo come vedi nella foto. Fermo restando che è difficile che ne rimanga qualcuna, si possono conservare per 3 giorni in frigorifero da uno strato di pellicola. Consigliamo però di scaldarle leggermente in padella prima di consumarle perché da fredde perdono elasticità.

Hai già deciso come mangiarle? Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi replicarla, ricordati di scattare una foto, postarla e taggarci con #brioglutenfreebakery.

Sarà molto bello per noi vederla!

Ancora non ci segui? Inizia subito su Facebook o Instagram

Per i momenti di pigrizia invece dai un’occhiata ai prodotti nuovi sul nostro shop!

A presto!

Giovanna & Paolo