Gnocchi senza glutine

Una ricetta facile per una domenica pigra

Devo ammetterlo: quando ero piccola e mi proponevano un piatto di gnocchi storcevo sempre il naso. Questi cosi spugnosi in cui affondavi i denti si impaccavano tutti in bocca e si incollavano al palato. Liberarsene  e riuscire a ingoiarli era abbastanza complicato. La mia opinione è rimasta la stessa fino a qualche fa, quando, trasferendoci a Verona, ho scoperto che gli gnocchi sono un piatto amatissimo con un’infinità di condimenti (perfino con la cannella!). E facendoli per i nostri clienti ho scoperto che il segreto per non farli incollare al palato è trovare il giusto equilibrio tra patate e farina. Domenica scorsa mi sono svegliata con un’incredibile voglia di gnocchi, e ho messo su questa ricetta già sperimentata per anni in laboratorio da noi. In poco tempo avevo un piatto di gnocchi senza glutine delizioso.

Gnocchi senza glutine

Per 2 persone

Strumenti

  • Schiacciapatate con fori piccoli
  • Ramina

Ingredienti:

  • 500g di patate tipo olandesi
  • 1 uovo
  • 50g farina di riso*
  • 50g amido di mais*
  • 50g amido di tapioca*
  • Se non avete disponibili queste farine, potete sostituirle con 150g circa di una miscela per pane senza glutine (che non contenga farine integrali).
  • Farina di riso* per spolverare il piano.

Importante: gli ingredienti con asterisco devono riportare la dicitura Senza Glutine in etichetta.

Lava bene le patate e mettile a lessare intere (con buccia o senza) in abbondante acqua. Intanto miscela la farina di riso e gli amidi in una terrina capiente. Dopo 20-30′ le patate dovrebbero essere pronte, ma verificalo bucandole con una forchetta. Consiglio: non aspettare che siano fredde per schiacciarle. Schiacciale con uno schiacciapatate coi fori piccoli (così non rimarranno piccoli grumi negli gnocchi). Consiglio: se le hai fatte cuocere con la buccia, non sbucciarle ora ma schiacciale con la buccia e elimina la buccia che si sarà attaccata alle pareti dello schiacciapatate. Aggiungi le farine e inizia a mescolare con una forchetta o a mano. Aggiungi l’uovo e crea una palla. Coprila con della pellicola o con una ciotola capovolta per non farla raffreddare completamente.

Preleva dall’impasto una piccola quantità (grande quanto un palmo), spolvera il piano con poca farina di riso e inizia ad arrotolarlo sul tavolo per creare dei rotoli orizzontali che siano più o meno tutti della stessa grandezza.

Con un coltello taglia i tuoi gnocchi, più o meno tutti della stessa dimensione (così avranno un tempo di cottura uniforme). Se vuoi puoi decorarli uno a uno segnandoli con i rebbi di una forchetta. Per non farli attaccare tra loro, spolverizzali con farina di riso e lasciali riposare su un vassoio. Puoi conservarli così in frigo per 2-3 giorni.

Cottura: metti a bollire una pentola piena di acqua (e sale quanto basta). Quando bolle, aggiungi gli gnocchi delicatamente. Attendi qualche minuto che vengano a galla: dovrebbero essere pronti ma assaggiane uno per sicurezza. Quando sono pronti pescali dall’acqua con una ramina (a scolarli alla maniera classica potrebbero rompersi). Ora pensa a come condirli. Una soluzione facile, gustosa e veloce è con burro e parmigiano: prepara una padella con 80g di burro e fallo fondere, aggiungi gli gnocchi e il parmigiano, mescola e metti nei piatti. Se hai due noci tritate, non ci starebbero affatto male!

Scatta una foto, postala e taggaci con #brioglutenfreebakery

A presto!

Giovanna

Quanto sei social? Anche noi! Seguici su Facebook o Instagram